Interpretazione Carte di Circolazione

INTERPRETAZIONE delle CARTE di CIRCOLAZIONE

 

La Carta di Circolazione (CdC) dei veicoli (autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori, tricicli e quadricicli) è composta da quattro o sei campi a seconda dell'anno di immatricolazione del mezzo.

 

CARTA A QUATTRO CAMPI

 

                                                                   LATO A                          LATO B

 

 

La data di riferimento, nel caso di prima revisione, è quella indicata alla lettera "B" presente nel primo riqadro (lato A).

Se in quella data è presente solo l'anno dell'immatricolazione, il mese per l'effettuazione della revisione è quello indicato nella data alla lettera "I" situata nel secondo riquadro (lato A).

Nel caso di veicoli importati dall'estero o che per qualche motivo siano stati reimmatricolati, c'è la possibilità che, in corrispondenza del terzo riquadro, all'interno delle righe descrittive, sia esplicitamente menzionato quando dover effettuare la revisione oppure sia riportata la data di quella precedente (lato B).

 

 

 

 CARTA A SEI CAMPI

 

Questo tipo di carta di circolazione è riferita ai veicoli immatricolati antecedentemente al 1999.

In questo caso si fa riferimento alla data riportata nell'etichetta dell'ultima revisione effettuata applicata nel retro del documento nell'apposito spazio riservato alle revisioni.